I Premiati – Anno 2018

Sua Em. Cardinale Crescenzio Sepe


Arcivescovo Metropolita di Napoli

Premio Anno: 2018
Motivazione: A Sua Eminenza Cardinale Crescenzio Sepe, Arcivescovo di Napoli, che sostiene il non facile impegno di guidare lungo le vie della Fede Autentica il popolo napoletano, le cui molteplici e complesse sfaccettature accoglie sempre con un sorriso clemente e affettuoso. Il suo carisma corregge con fermezza i difetti del popolo che gli è affidato, sostenendolo, nello stesso tempo, con la tenerezza del buon padre e pastore che guarda al figlio che inciampa e gli infonde la speranza in un futuro migliore.



Lorenzo Marone


Scrittore

Premio Anno: 2018
Motivazione: Grazie a “Un ragazzo normale”, la storia e la vita di Giancarlo Siani sono state raccontate con la semplicità della verità. La vicenda del giornalista de Il Mattino ucciso per mettere a tacere la sua scomoda penna, viene narrata con la levità di una storia normale, che riesce a tenere alta l’attenzione sulla battaglia di Giancarlo e fornisce uno strumento utile a portare anche nelle scuole la figura di un giovanissimo giornalista che ha pagato con la vita la sua fedeltà alla missione che aveva scelto: raccontare la verità e fare la propria parte per il bene comune.

Pasqualina Tramontano


Agente Scelto Polizia Penitenziaria

Premio Anno: 2018
Motivazione: Sprezzante del pericolo, accortasi di un tentativo di rapina, ha messo a repentaglio la sua vita per gli altri, con il suo intervento a difesa dell’ordine pubblico. Il senso civico dimostrato, l’attaccamento al dovere e alla promessa di servizio allo Stato e alla comunità civile ne fanno un esempio di testimonianza attiva e coraggiosa fermezza.



Vincenzo D'Onofrio


Procuratore aggiunto di Avellino

Premio Anno: 2018
Motivazione: A Vincenzo D’Onofrio, per una carriera spesa a favore della legalità e per aver messo al servizio dello Stato le proprie attitudini organizzative e direttive, contribuendo attivamente alla lotta contro la criminalità organizzata. Onestà e serietà sono i valori che sostanziano una straordinaria esperienza professionale ed umana, destinata a trasformarsi in stimolo e linfa per quanti sanno riconoscere e apprezzare l’onestà.

Alessandra Clemente


Assessore Politiche Giovanili Comune di Napoli

Premio Anno: 2018
Motivazione: Una giovane donna che mette al servizio della città e dei cittadini le sue capacità e la sua tenacia, costruendo quotidianamente il cambiamento necessario per sanare le ferite della Grande Madre Napoli. L’attenzione riservata a tutte le istanze dei napoletani porta alla luce le infinite possibilità di una città meravigliosa, trasformandole in opportunità che hanno la forza della Legalità.



Premio alla Memoria a Giovanni Battiloro


Videomaker

Premio Anno: 2018
Motivazione: Premio alla memoria a Giovanni Battiloro, per mantenere viva l’attenzione sulla necessità di manutenere e custodire costantemente le opere dell’uomo, perché esse siano al servizio e non a danno delle persone. Il ricordo di Giovanni e dei suoi amici sia monito alle Istituzioni affinché curino e proteggano sempre il benessere dei cittadini.

Ettore Scandolera


Musicista

Premio Anno: 2018
Motivazione: Ettore Scandolera, giovanissimo figlio di Marigliano, erede di una fulgida tradizione musicale locale e familiare, che oggi lo vede spiccare il volo verso i maggiori palcoscenici internazionali. Le sue dita pizzicano le corde della chitarra classica con un’eleganza e una maestria non comuni, rendendo spontaneo profetizzare un luminoso futuro da grande musicista.



Salvatore Ferrara


Colonnello

Premio Anno: 2018
Motivazione: Al Colonnello Salvatore Ferrara, per avere fatto della sua vita un esempio etico e morale da seguire. Motivo di orgoglio per la terra di Marigliano e per la Campania, porta nel mondo, attraverso il suo ruolo, il valore della passione per il proprio lavoro, che svolge con efficiente professionalità, dimostrando che il rispetto delle regole rende libero ciascun uomo e giova all’intera collettività.

Maria Luisa Cocozza


Conduttrice e Giornalista professionista

Premio Anno: 2018
Motivazione: A Maria Luisa Cocozza, per la brillante carriera di conduttrice e giornalista professionista. Maria Luisa ha davvero attraversato la storia, raccontandone i fatti e gli eventi, come la caduta del Muro di Berlino, fino a diventare la voce degli animali e della natura tutta, tutelando la corretta informazione e la libertà di espressione, valori condivisibili e da tutelare per educare i giovani al rispetto di sé e degli altri.



Marco Infante


Imprenditore

Premio Anno: 2018
Motivazione: Marco Infante e a Casa Infante, un piccolo grande gioiello imprenditoriale che racchiude tutte le caratteristiche della tradizione e dei valori di famiglia, accresciuti nel tempo. Casa Infante è la dimostrazione che il lavoro svolto con onestà e impegno ripaga sempre della fatica spesa. L’impegno sociale e la solidarietà umana, caratteri distintivi dell’azienda, costituiscono un valore aggiunto da coltivare con cura.

Paolo Scudieri


Imprenditore

Premio Anno: 2018
Motivazione: Paolo Scudieri, personalità di spicco nel panorama imprenditoriale napoletano per eleganza e successo. Ha fatto dello stile la cifra della sua vita e del suo impegno, unendo l’interesse per l’innovazione alla continua ricerca della qualità, per vincere le sfide tecnologiche imposte dal nostro tempo. La sinergia con il mondo accademico e le istituzioni ne accresce il prestigio, rendendo le sue imprese altamente competitive.



Istituto Tecnico Industriale Augusti Righi


Istituto d'istruzione

Premio Anno: 2018
Motivazione: Premio Terre di Campania per aver proposto un esempio concreto e reale di Buona Scuola, educando gli studenti a coltivare passioni e interessi che oltrepassano la semplice finalità educativa. Ai ragazzi il riconoscimento di un impegno serio e significativo, capace di valorizzare e arricchire la formazione personale e di raggiungere traguardi internazionali, quali cittadini dell’Europa e del mondo.

Vincenzo Rubano con Vittorio Brumotti


Giornalisti

Premio Anno: 2018
Motivazione: A Vincenzo Rubano e Vittorio Brumotti, in prima linea nel difendere la verità, senza dimenticare la leggerezza necessaria per raccontare al pubblico le realtà più complesse. L’impegno per l’Ambiente, per la Pace e per le principali emergenze del nostro Paese fa di questi due giovani giornalisti un esempio di buona stampa e buona televisione, capaci di trasmettere l’informazione suscitando emozioni, sempre mossi da quella “curiosità colta” che vuole osservare, capire e conoscere.



Richard Ingarra


Campione di Moto d'Acqua

Premio Anno: 2018
Motivazione: A Richard Ingarra il Premio Terre di Campania, ambasciatore nel mondo del valore e della disciplina della nostra terra. La passione per lo sport, unito all’amore per l’acqua, lo ha portato a toccare le alte vette di una specialità non comune. Tenacia, sacrificio, costanza negli allenamenti e autocontrollo, ne fanno un esempio per i giovani sportivi e per quanti condividono l’idea di un impegno sano e onesto.